Agosti, Giorgio

Authority

  • Tipologia: Persona Fisica
  • Date di esistenza: 1910-1992
  • Qualifica: Magistrato
  • Attività: Magistrato, impegnato in attività culturali e politiche.
  • Storia:
    Nasce a Torino nel 1910. Nel 1931 si laurea in giurisprudenza; nel 1933 diventa magistrato. Antifascista, nel 1942 è tra i fondatori del Partito d’Azione in Piemonte. Impegnato attivamente nella Resistenza dopo l’8 settembre 1943, è tra i principali animatori delle formazioni partigiane di Giustizia e Libertà. Commissario politico regionale per conto del CLN dopo la liberazione di Torino, diventa questore del Piemonte, abbandonando la carica nel 1948. Nel dopoguerra, lasciata la magistratura, è dirigente della Sip e poi dell’Enel; si impegna per la tutela della memoria della Resistenza, contribuendo alla fondazione dell’Istituto Storico della Resistenza in Piemonte. Collabora all’esperienza culturale e politica della rivista «Il Ponte» fondata da Pietro Calamandrei; traduttore per Einaudi, intraprende alcune iniziative editoriali, tra le quali la pubblicazione dei diari di un partigiano, Dante Livio Bianco, dell’epistolario di Pietro Calamandrei (con Alessandro Galante Garrone) e di parte degli scritti di Gaetano Salvemini. Dal 1972 presiede il Museo del Risorgimento di Torino. Muore a Torino nel 1992.
  • Fonti (vedi legenda): 4: Istituto Storico per la Resistenza in Piemonte
  • Ultimo aggiornamento: 2008-11-03

Risorse collegate in archivio