Alfieri, Vittorio

Authority

  • Tipologia: Persona Fisica
  • Date di esistenza: 1749-1803
  • Attività: Drammaturgo, poeta, trattatista
  • Storia: Viaggiatore e conoscitore delle principali letterature europee, dà nuovo vigore alla drammaturgia tragica italiana, incentrandola su una concezione individualistica ed eroica dell'esistenza (“Saul”, 1782, “Mirra”, 1784-86). La sua sensibilità – in netta opposizione ai languori dell’Arcadia – conferisce allo scrittore una missione quasi eroica, la cui intensità di accenti prefigura certi toni del Romanticismo. Oltre a vari trattati (“Della tirannide”, 1789, “Del principe e delle lettere”, 1789), di lui sono importanti le “Rime” (1789 e 1804), la "Vita scritta da esso" (1790 e 1804), che rinnova stile e lingua della prosa italiana, e l’operetta anti-francese il “Misogallo” (1798).
  • Fonti (vedi legenda): 3; 4: Nadia Cannata, "Dizionario biografico degli scrittori italiani", Bologna, Zanichelli, 1997, p. 13; “Le Garzantine. Letteratura”, t. 1, “A-O”, Milano, Corriere della sera-Garzanti, 2006, pp. 18-21; 8
  • Ultimo aggiornamento: 2012-05-03