Mascagni, Pietro

Authority

  • Tipologia: Persona Fisica
  • Date di esistenza: 1863-1945
  • Attività: Musicista
  • Storia: Compone le prime opere già al tempo in cui frequenta il Conservatorio, divenendo poi direttore della filarmonica di Cerignola. Vince il concorso Sonzogno con “Cavalleria rusticana” da Verga (su libretto di G. Targioni‐Tozzetti e G. Menasci), che ha un successo trionfale nel 1890 a Roma. Seguono altri lavori fortunati, come “L'amico Fritz” (1891) e “Guglielmo Ratcliff” (1895), che lo portano a dirigere anche all’estero. Dal 1895 al 1903 è direttore del liceo musicale Rossini di Pesaro. Seguono “Iris” (1898), “Le maschere” (1901), “Parisina” da G. D'Annunzio (1912). Nel 1929 è chiamato all’Accademia d'Italia, di cui diviene vicepresidente. Assieme a Leoncavallo è considerato il più significativo esponente del verismo musicale italiano.
  • Fonti (vedi legenda): 3; 8
  • Ultimo aggiornamento: 2012-05-03

Risorse collegate in archivio