Mora, Lola

Authority

  • Tipologia: Persona Fisica
  • Date di esistenza: 1866-1936
  • Attività: Scultrice argentina
  • Storia: Dopo un primo periodo di formazione in patria, si reca a Roma per studiare col pittore F.P. Michetti. Successivamente trova la sua vocazione nella scultura, sotto la guida dell’artista verista G. Monteverde. Dà vita a opere di arredo urbano, come “La fuente de Venus” (1900‐1903), i cui bozzetti sono offerti già al suo momentaneo rientro da Roma, ma eseguiti in Italia. Anima un atelier romano che – frequentato da G. Marconi, G. D’Annunzio e altri – contribuisce alla sua fama di donna emancipata e cosmopolita. Negli anni produce creazioni improntate a temi nazionali, patriottici e allegorici, come i gruppi scultorei che ornano il centro di Rosario o quelli dedicati a Pace, Giustizia, Libertà e Progresso a San Salvador de Jujuy.
  • Fonti (vedi legenda): 4: Mario Sartor, “Arte latinoamericana contemporanea”, Milano, Jaca Book, 2003, p. 53; http://es.wikipedia.org/wiki/Lola_Mora
  • Ultimo aggiornamento: 2012-05-03

Risorse collegate in archivio