Alfieri, Dino

Authority

  • Tipologia: Persona Fisica
  • Date di esistenza: 1886-1966
  • Qualifica: Dilomatico e politico.
  • Attività: Diplomatico e politico.
  • Storia: Edoardo Alfieri, detto Dino, nasce a Bologna. Nazionalista e interventista, partecipa alla prima guerra mondiale; poi aderisce al fascismo e diventa deputato dal 1924, poi sottosegretario per le Corporazioni (1929-1932), infine sottosegretario per la Stampa e propaganda (1935). Ministro per la Cultura popolare nel 1936, è successivamente ambasciatore presso la S. Sede (1939) e poi a Berlino (1940). Nel 1937 si dichiara favorevole all’introduzione delle leggi razziali sottoscrivendo il Manifesto della razza. Durante la seduta del Gran Consiglio del Fascismo del 24 luglio 1943 vota a favore dell’ordine del giorno Grandi-Ciano, favorevole alla caduta di Mussolini. Condannato a morte in contumacia dal Tribunale fascista di Verona nel 1944, ripara in Svizzera. Torna in Italia nel 1947. Ha scritto un libro di ricordi diplomatici, dedicato alle figure di Hitler (che aveva conosciuto personalmente a Berlino) e Mussolini, dal titolo Due dittatori di fronte.
  • Fonti (vedi legenda): 8
  • Ultimo aggiornamento: 2008-02-14

Risorse collegate in archivio